IL CERCHIO

Fu luce, in te era la vita. Priva ancora di significato, non sapevi dove ti avrebbe condotto, ma, sconsiderato, ti sei lasciato trascinare da una corrente che, dentro di te ne avevi già piena consapevolezza, presto o tardi saresti stato costretto a combattere. Non ha giovato la presenza dei tuoi compagni, spersi e confusi almeno quanto te, ma tu hai tentato lo stesso, contro tutto, contro tutti, anche quando salire più in alto sembrava impossibile, anche quando hanno tentato di sabotare la tua impresa, sei stato caparbio, abile a non incorrere nelle fauci del predatore. Infine sei emerso, hai lottato strenuamente per raggiungere la posizione che occupi ed ora sei esausto, sfinito, appagato. Finalmente navighi in acque più tranquille, calme, davanti a te un paradiso che mai avresti immaginato. E' bastato un invito a cena: sei stato ingannato, tradito, hanno ordito un complotto e tu hai abboccato.
Ora soffri e muori, bastardo d'un salmone!!!!!!

Roby