2008

Per il cambiamento

In che mondo vai,
se non ci sei...
se nei tuoi sospiri non vedo che ...
sono nati x me!
solo x me!
e con grande rabbia vago...
tra le stelle di questi mondi,
alla ricerca di un cuore che ...
senza mille pretese,
accetti me!
per quel che sono ...
un uomo fatto di mille pensieri
di mille ricordi
che vuole cambiare il mondo con lo spirito di un adolescente!
In questa madre Terra,
in cui gli esseri umani
sono assopiti da chi li comanda,
ho cominciato ad urlare
per svegliare le coscienze!
Apri le tue orecchie,
ascolta la voce della natura che soffre!
Vivi per vivere con essa
non per sfruttarla!


Per Monnalisa

Ho cominciato a camminare,
nella speranza di cercare
un nuovo modo di pensare!
Ho incontrato dolci note di pianoforte,
che accompagnavano la mia sorte
verso strade che non portano alla morte!
Ma il mio modo di impressionare,
rimane sempre questo,
senza rime,
ricco di passione e di melodia,
lontano dalle catene di schemi
che rischiano di incatenare la mente mia!
Non posso altro che donare questo a te...
con tutta la mia passione,
senza cercare di cambiare nemmeno per un istante!
Io cerco di essere me stesso
in un mare diverso,
come imposto
senza senso!
Ma il fiato mi manca
e torno dall'oblio
nel senso in me stesso!
Ora giovane fanciulla,
prendi questa mia
voglia di essere me stesso,
tienila nel cuore,
e sentirai che esiste calore,
che dalla Terra va verso le stelle!
E' un cammino senza fine il mio...
non mi fermerò molto...
forse un istante...
forse tutta la vita...
brevi momenti difronte all'eternità dei pensieri miei!

Per darti emozioni

Con che voce raggiungere il ventre tuo,
forse con la parola sensuale
che sussurrata alle orecchie dona emozioni concrete!
Forse con la mia lingua
che giocando dietro i tuoi lobi regala sensazioni profonde!
Forse è con la mia mano
che sfiorando i tuoi senti procura sentimenti passionali!
...
No è con il mio orgoglio
che dentro di te sentirai nascere brividi caldi dal tuo intimo,
fino a raggiungere ogni parte del corpo tuo!


La ricerca di te

In questo pensiero mio dolce,
lascio cadere l'ombra della mia solitudine,
perchè ora prende il posto
la tua stupefacente bellezza!
E' cos' che inizia un sinfonico e melodico insieme di sospiri!
La mia mente naviga tra le stelle
che tempo non hanno...
nella Via Lattea scivolo alla ricerca di te!
Come un pirata prendo all'assalto i vascelli,
per rubarne le preziosità ...
affinchè le mille gemme possano creare un tuo sorriso!
Incontro la luna,
e mi parla di te ...
delle tue notti d'estate
che passi tra le sottili lenzuola...
immagino la lieve brezza notturna
che scivola sulle tue curve sensuali...
sono le mie mani che sfiorano il tuo seno...
Le emozioni allagano la mia gola...
dalla quale non esce nulla di voce...
ma solo versi di sensuale desiderio di te!
Dopo il racconto d'impressione scritta tra le stelle,
riprendo la tua ricerca!
A ponente, vedo un'anomalia di due astri ...
la curiosità è tale da farmi avvicinare!
Non posso crederci:
è il tuo sguardo che già mi osservava!
l'immensità degli occhi tuoi
travolgeva le mie emozioni...
annegava i mie respiri in un unico desiderio:
baciarti!
I tuoi occhi videro me ...
e da qui nacque vergine un sorriso! ...
Presi tra le mani quel dolce evento...
e baciai con fuco divampante della passione!
La notte guardò consumarsi un ato
e sentiva i nostri sospiri divenire affanni!
e alla fine si generò,
dal nostro "di-venire",
il giorno!


Ti cerco monnalisa

Con questo suono cupo che si immerge
nella cattedrale gotica della mia solitudine,
penso alla tua figura,
che sensuale si muove nei sogni miei.
Le note melanconiche si aprono
verso una sinfonia in cui chiamo te...
dolce pensiero che giungi dall'infinito...
I vuoti altezzosi di questa chiesa
richiedono d'esser riempiti del tuo dolce sorriso,
delle tue risa di gioia
che sa cancellano le tristezze d'altri tempi!


Scottarsi da una foto ...

Mi sono bruciato
della luce del tuo sguardo...
ho sospirato quel tuo bacio d'emozione...
e altro non ho pensato se non posarmi,
come ali di farfalla,
sul tuo sorriso!
Appoggia l'orecchio sul mio petto
ascolta i rintocchi del tempo d'emozione che mi dai!
non so dirti d'altro
dell'immensità d'emozione
che spinge a scrivere
questo povero autore!

Mi manchi...

Mi manchi...
mi manca quel tuo sorriso ricco di colore,
mi ricordo quando ti faceva piacere ...
pensarti mia...
ti sentivo come se sfioravi la pelle mie...
ti ascoltavo leggendo le tue parole...
piaceva anche a te...
ma forse il tempo passa
e le vite scorrono...
ci si perde per un istante
e ci si vede tanto lontani...
chissà se è anche questo il tuo pensiero su di me!
chissà se quel desiderio è racchiuso ancora in un sogno fatto di cristallo!
Tanto bello quanto fragile!


Per Gnegna

Forse mi cancellerai...
nemmeno leggerai
questo scritto
fatto con tanto istinto.
Ho provato a contenere
questo orgoglio,
di potere
senza poesia alcuna
la risposta giusta!
e così ho deciso di disegnare
questo tuo sorriso...

In te mi perderei,
in quel sorriso affogherei...
canto questo pensiero perchè,
ho tanto voglia di sognare!
Disegnare questa realtà,
che sta nella mente mia.......
contornarla di verità,
nascoste nelle mie profondità.
Averti qui in questa mi fantasia,
ho voluto dipingere il tuo sguardo di felicità,
come in quella foto che tu hai...
e mi fa morire d'immensità!
Ed eccomi di nuovo in questo grigio
ma reale mondo che......
mai saprà di un sentimento
nato da una semplice diapositiva...


Voglio conoscere i pensieri tuoi

Voglio conoscere i pensieri tuoi,
quelli intimi,
che sorprendono la mente ed il cuore...
Voglio assaporare quel tuo gusto di donna,
quello intimo,
che rende sublime l'essere uomo.
Con cuore, spero tanto non sia un pensiero volgare...
perchè l'ho scritto io per te ...
ed io non sono quella razza comune di uomini,
sono fatto di desideri e sensazioni,
un maschio deciso e forte che vuole accarezzare la sua donna...
ma sono anche un bambino, giocoso e generoso,
che nel seno di una donna vede la bellezza della vita!

 

Desiderio per una donna

Quando i sospiri,
mi ricordano mentre facevo l'amore con lei,
riecheggia in me la voglia della dolcezza di una donna!
Quando gli sguardi,
mi fanno pensare al desiderio di carne,
rivivo gli intriganti e maliziosi gesti di complicità!
Quando le tue mani scorrono sul questo collo e sul petto,
mi sento trasportato su un letto di rose,
e rivedo l'estremo piacere fatto da urla sconvolgenti!

 

Lunghi sospiri

I mie sospiri soffiano sulla tua pelle...
per farti sentire il desiderio di un tuo sorriso...
i mie baci vogliono raggiungere le tue labbra...
per mostrare la mia passione dentro di te...
le mie carezze avvolgono il tuo volto...
per affiatare il tuo corpo con il mio...
gli sguardi miei ti mostrano la sensualità del mio io...
per coinvolgere la tua mente con me!


Dedicata a te

Sento la tua magia,
fatta di sorrisi e sguardi!
Ascolto la voce,
fatta da note di poesia!
Ammiro la tua sensualità,
fatta di curve febbricitanti!
Batte il mio cuore al ritmo i questo tuo sentire!
Urlando la mia voglia di te
ho visto le nuvole disegnare il tuo sorriso!
Cantando la tua bellezza,
ho ricamato un lenzuolo per me e te.
E' sotto questo lenzuolo che le emozioni vorrebbero incontrarti,
in mille sospiri avvolgerti!
Vieni con me!

 

Per Sabrina...

In te mi spegnerò,
nel desiderio mio di averti,
con te volerò,
con le ali della fantasia,
per te scriverò,
con la penna ricca di poesia....
in quanti modi si può far sognare dolcemente,
con melodie mordenti
per sensazioni forti ...
mi piace tanto vederti in quelle foto,
mi sfugge dall'umana comprensione il non poterti toccare!


Per Sabrina...

Voglio bruciare dentro di te...
Voglio respirare con te...
Voglio venire con te...
In un mondo dove il tempo ti lascia solo con te stesso,
io cerco nuovamente te,
perchè ascolterai la mia voce
come un dolcissimo sussurrare
di emozioni... !

 

Risvegliati Luana!

In questa preghiera a Dio,
ho guardato verso Luana,
addormentata nella speranza di un futuro risveglio.
Ma ciò non sarà possibile,
perchè l'uomo vuole metter fine al suo sonno...
ha deciso di portarla verso il sonno eterno!
E' ora di svegliarti Luana,
alzati e urla la tua voglia di vivere!
In Dio confido,
affinchè questo tuo respiro possa gridare alla vita!
Padre, accogli questa preghiera,
fa addormentare l'orgoglioso uomo,
prigioniero delle proprie menzogne...
egli non sa di non sapere!
Questi tuoi figli pretendono
di decidere della morte di un innocente...
di una persona che non può difendersi...
di una giovane fanciulla che attende il tuo bacio!
Spezza con la tua possente saggezza,
l'impavida sapienza umana,
affinchè possa imparare dagli antichi filosofi:
il saggio è colui il quale sa di non sapere!
Rialzati Luana, alza le tue mani verso il cielo!